Struttura: RUFA Rome University of Fine Arts
Corso: Diploma accademico di II Livello in Visual and Innovation Design
Insegnamento: Marketing non convenzionale
Studenti: Andrea Bellizzi, Roberta Bendetto, Francesca Borgia, Hysen Drogu, Maria Grazia Nigro
Progetto: Campagna di comunicazione per Unicef Italia
Anno accademico: 2013-2014

Azzurri come voi è un progetto di comunicazione non convenzionale di carattere sociale pensato per Unicef Italia all’interno della campagna Io come Tu, rivolta al tema della non discriminazione dei bambini e degli adolescenti di origine straniera che vivono in Italia e alla promozione del dialogo sui diritti di cittadinanza.

Il progetto ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica – in particolare giovani e famiglie con bambini – sulla legge 91 del 1992, che non prevede l’acquisizione automatica della cittadinanza italiana per nascita sul territorio italiano (iure soli) per chi nasce in Italia da genitori non cittadini italiani anche se regolarmente residenti sul territorio italiano.

Seguendo il principio dell’ambush marketing, l’idea è di associare il concetto di nazionalità italiana all’immagine della maglietta della Nazionale italiana di calcio, collegando l’iniziativa all’imminente Campionato mondiale di calcio 2014 che si sarebbe svolto, in contemporanea, tra giugno e luglio in Brasile, sfruttandone così oltre che il valore simbolico anche la risonanza mediatica internazionale.
L’iniziativa prevede di far indossare idealmente a bambini/e e ragazzi/e la maglia della nazionale italiana attraverso l’uso di una figurina dei calciatori gigante stampata su un pannello rigido e fustellata in modo tale da trasformarla in una cornice capace di ospitare al suo interno soggetti di differente età ed etnia che diventeranno così calciatori e “cittadini” italiani.

Le azioni potranno essere organizzate in più momenti e in più location e si svolgeranno in modo tale da coinvolgere famiglie e ragazzi. Un addetto Unicef Italia fotograferà il “giocatore” o la “giocatrice” e pubblicherà (dopo aver fatto firmare una liberatoria) la foto su un album specifico creato all’interno della pagina facebook istituzionale, che si popolerà via via di nuovi giocatori, trasformandosi in un vero e proprio album delle figurine “Unicef” della nuova nazionale italiana.
Contestualmente alle famiglie e ai ragazzi più grandi verrà consegnato del materiale informativo relativo all’obiettivo della campagna.
L’iniziativa continua con la realizzazione di una piattaforma interattiva on-line che dà la possibilità di entrare nella squadra anche ai partecipanti da casa e, infine, potrebbe chiudersi con un evento istituzionale Unicef e l’organizzazione di una partita simbolica dove parteciperanno una o più selezioni dei partecipanti.

Il progetto ha dato modo agli studenti di confrontarsi con ambiti disciplinari nuovi ed eterogenei e con un metodo di lavoro orientato al gruppo piuttosto che all’attività individuale.
Sotto la mia supervisione ma in maniera autonoma gli studenti hanno affrontato insieme un diverso approccio comunicativo e sono riusciti a chiudere l’intero progetto attraverso le diverse fasi della lavorazione:

- organizzazione del gruppo di lavoro e attribuzione delle singole competenze;
- studio del cliente e individuazione dei punti di debolezza;
- piano strategico e definizione delle attività tattiche;
- concept creativo;
- naming e contenuti testuali;
- elementi di identità visiva e loro applicazione sul materiale cartaceo e sui media digitali;
- azione sul territorio e produzione di materiale video per la presentazione della campagna.

 

RUFA_Azzurri-Come-Voi_Team

In alto: Il gruppo di lavoro pronto per entrare in campo… :)

 

PROGETTI SIMILI:

0